Questo sito utilizza cookie tecnici ed analytics, anche di terze parti, per monitorare funzionalità, login ed accessi al sito. Se continui a navigare accetterai l’uso di questi cookie.

×

Errore

There was a problem loading image EPBEAABEAABKYhgZgB9YZRfRQpw+oH8r4Y2uR5HIMACIAACIDAdCTgG9dQ+WOzgkMRigSE0uAcCIAACIAACExXAvE5wtOVAsoNAiAAAiAAAjUR+P8BLyxrkrkQ2vMAAAAASUVORK5CYII=.

Inasprimento delle sanzioni per imballaggi in legno non conformi inviati in USA: dal 1 novembre 2017 intensificati i controlli e applicati nuovi e più severi provvedimenti

Dal 1 novembre 2017 sono entrate in vigore nuove disposizioni USA che intensificano i controlli e inaspriscono le sanzioni previste in caso di non conformità degli imballaggi in legno allo standard ISPM n.15 (Regolamentazione del materiale da imballaggio in legno nel commercio internazionale).

 Le sanzioni, in precedenza venivano applicate solo al superamento della soglia di 5 contestazioni, ora invece sono previste anche per una singola non conformità e saranno di entità pari al valore della merce spedita negli Stati Uniti.

Finora, a fronte delle infrazioni riguardanti la conformità della marcatura o la contaminazione degli imballaggi in legno, era prevista la riesportazione dell’intero container, sanzione già di per sé molto onerosa ma che le nuove disposizioni aggravano pesantemente.

 Gli operatori doganali statunitensi sono responsabili dell’applicazione della normativa nei porti di ingresso.

il materiale di imballaggio in legno non esentato importato negli Stati Uniti deve essere stato sottoposto ad un preventivo trattamento atto ad eliminare eventuali fitopatogeni potenzialmente presenti. Il materiale trattato deve essere opportunamente marchiato al fine di evidenziare che è stato sottoposto ad un trattamento fitosanitario approvato ai sensi dello standard Standard ISPM n. 15.

Per tutti gli imballaggi in plastica, e quindi anche i pallet, non ci sono restrizioni in materia.

Informazioni aggiuntive