Questo sito utilizza cookie tecnici ed analytics, anche di terze parti, per monitorare funzionalità, login ed accessi al sito. Se continui a navigare accetterai l’uso di questi cookie.

Newsletter Fisco e Tributi, in collaborazione con APINDUSTRIA Brescia; aggiornamento al 28 Settembre 2018

Pubblichiamo la Newsletter dedicata alle novità in materia fiscale e tributaria, realizzata in collaborazione con i colleghi di APINDUSTRIA Brescia ed il Dr. Luigi Meleleo, commercialista e consulente fiscale. Questi gli argomenti trattati nella newsletter, che gli Associati possono ricevere inviando una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

NOTIZIE IN BREVE

Sabatini Ter: semplificazione della documentazione da allegare alle domande di agevolazione Il Ministero dello sviluppo economico ha aggiornato il modulo per la richiesta dell’agevolazione Sabatini ter, consistente nell’erogazione di un finanziamento e di un contributo in conto interessi per l’acquisto in proprietà o in leasing di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali a uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali. È stata aggiornata anche la guida alla compilazione del nuovo modulo di domanda, da utilizzare obbligatoriamente per le istanze spedite via PEC dal 6 agosto 2018 in poi. Al link http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/beni-strumentali-nuova-sabatini/presentazione-domande è disponibile la modulistica aggiornata. (Ministero dello Sviluppo economico, circolare n. 269210, 03/08/2018

Magazzini autoportanti: Super-ammortamento e iper ammortamento solo sulle componenti impiantistiche L’Agenzia delle entrate ha chiarito i criteri per la corretta distinzione negli investimenti in magazzini autoportanti tra la componente immobiliare e quella mobiliare. I magazzini autoportanti rappresentano componenti di più ampie unità immobiliari, realizzate per le esigenze di attività produttive, censite al Catasto fabbricati nelle categorie del gruppo D (immobili a destinazione speciale). Tali immobili sono composti da 4 componenti: suolo, costruzioni, elementi strutturalmente connessi al suolo o alle costruzioni che ne accrescono la qualità e l’utilità e componenti impiantistiche funzionali a uno specifico processo produttivo. Le strutture costituenti le scaffalature rappresentano elementi propri del fabbricato, unitamente alle relative opere di fondazione, agli eventuali divisori verticali e orizzontali, alle pareti di tamponamento e alle coperture. Al contrario, i sistemi di automazione della movimentazione dei materiali stoccati (ad esempio i traslo-elevatori, i satelliti, i carrelli Lgv a guida laser) sono componenti annoverabili tra gli altri impianti funzionali allo specifico processo produttivo. Pertanto, in presenza di tutti i requisiti previsti dalla disciplina di favore, sono agevolabili con il super/iper-ammortamento le sole componenti impiantistiche dei magazzini autoportanti, ossia quelle escluse dalla determinazione della rendita catastale. (Agenzia delle entrate, risoluzione n. 62, 09/08/2018)

Controlli fiscali: sperimentazione dell’analisi del rischio di evasione con utilizzo dell’archivio dei rapporti finanziari

È partita la sperimentazione da parte dell’Agenzia delle entrate di una procedura di analisi del rischio di evasione per le società di persone e le società di capitali mediante l'utilizzo integrato delle informazioni comunicate dagli operatori all'Archivio dei rapporti finanziari e degli altri elementi presenti in Anagrafe tributaria. Con la nuova procedura sono stati individuati i soggetti per i quali, pur risultando movimenti in accredito sui conti correnti, la dichiarazione ai fini delle imposte dirette e ai fini Iva per l'anno 2016 è stata omessa, oppure, se presentata, non riporta i dati contabili significativi.

La valutazione sull'opportunità di avviare tali attività, anche allo scopo di verificare l'efficacia del modello di analisi predisposto, è affidata alle direzioni provinciali competenti, cui vengono trasmesse le posizioni selezionate. In riferimento a ciascun soggetto segnalato, sono fornite informazioni su:

- numerosità dei conti correnti;

- totale aggregato dei saldi e dei movimenti dei rapporti finanziari;

- ulteriori elementi significativi presenti in Anagrafe tributaria.

L’Agenzia delle Entrate, con la C.M. 9/E/2018 è intervenuta sulla versione 2018 dello split payment derivante dall’intervento di modifica operato dall’art. 3, D.L. 148/2017. Gli orientamenti ufficiali riguardano principalmente gli aspetti concernenti i nuovi soggetti rientranti nello speciale regime e l’approfondimento di alcune fattispecie di applicabilità dello split payment quali le società fiduciarie e i consulenti tecnici di ufficio. Per l’individuazione di nuovi soggetti interessati, occorre fare riferimento agli elenchi pubblicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in data 19.12.2017.  (Agenzia delle entrate, provvedimento n. 197357, 31/08/2018)

Pronto il modello opzione gruppo IVA: con il Provvedimento del 20.09.2018, insieme alle istruzioni per la sua compilazione, l’Agenzia delle Entrate ha approvato il denominato “AGI/1”, il quale deve essere utilizzato per l’esercizio dell’opzione per la costituzione del Gruppo. In sede di prima applicazione, se il modello viene presentato entro il prossimo 15.11.2018, il Gruppo ha efficacia dal primo gennaio 2019. A regime invece, se il modello per l’esercizio dell’opzione o della revoca viene presentato dal primo gennaio al 30 settembre, l’opzione o la revoca hanno effetto a partire dal primo gennaio dell’anno successivo, mentre se viene presentato dal primo ottobre al 31 dicembre, l’opzione o la revoca hanno effetto a partire dal primo gennaio del secondo anno successivo. Con la presentazione del modello, al Gruppo viene assegnato un proprio numero di partita Iva e l’opzione risulta vincolante per un triennio a partire dall’anno in cui la stessa ha effetto, il rinnovo avviene automaticamente per ciascun anno successivo, sino a quando non viene esercitata la revoca. (Agenzia delle entrate, provvedimento del 20.09.2018)

Sulla Gazzetta Ufficiale le regole di riordino della privacy: è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale il D.Lgs. 101/2018 di coordinamento della vecchia normativa nazionale e il nuovo regolamento europeo sulla privacy, che entrerà in vigore il prossimo 19 settembre. (D. Lgs. 101/2018)

Accertato il cambio valute di Agosto 2018: Con il Provvedimento del 12 agosto 2018, l’Agenzia delle entrate ha accertato il cambio valute estere per il mese di agosto 2018, ai sensi dell’articolo 4, comma 6, D.L. 167/1990. (Agenzia delle entrate, provvedimento del 12/09/2018)

I chiarimenti per la fuoriuscita dalla contabilità semplificata: L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 64 del 14 settembre 2018 ha affrontato il caso del vincolo di permanenza nel regime di contabilità semplificata una volta intrapresa tale strada da parte dell’impresa. Il documento di prassi confermata l’efficacia del comportamento concludente rispetto all’omessa indicazione dell’opzione, la quale al più determina l’applicazione della sanzione fissa di 250 euro (ex articolo 8, D.Lgs. 471/1997), ravvedibile. Il documento prosegue affermando come, essendo il regime di contabilità semplificata un regime naturale proprio dei contribuenti minori, il comportamento concludente per avvalersi del regime di contabilità semplificata non vincola l’impresa per il triennio. Infine, non rileva l’opzione di cui all’articolo 18, comma 5, D.P.R. 600/1973, infatti, il vincolo triennale, ivi previsto, opera solo per coloro che scelgono di rimanere nel regime semplificato, e non anche per coloro che, avendone i requisiti, scelgono di accedere al regime forfetario. (Agenzia delle entrate, risoluzione, 14/9/2018, n. 64/E)

 GIURISPRUDENZA

  • La distinzione tra rappresentanza e pubblicità
  • L’operazione intra-ue con cessionario privo del codice identificativo
  • Onere della prova in capo al contribuente se si contesta l’anti-economicità dell’operazione
  • Dati di bilancio con incidenza fiscale
  • Detraibile l’iva anche in assenza di dichiarazione annuale
  • Nessun obbligo di emissione di fattura prima del pagamento della prestazione di servizi
  • La corretta tenuta della contabilità non è sufficiente a preservare dall’accertamento

NEWS!

  • Conversione decreto dignità – le modifiche per prestazioni occasionali e libretto famiglia
  • Decreto dignità: ridotto il campo di applicazione dell’agevolazione per r&s
  • Fattura elettronica – controlli – conservazione e consultazione

 APPROFONDIMENTI

  • Operativa la compensazione dei crediti commerciali verso la p.a. con i ruoli affidati entro il 31/12/2017
  • Spesometro 2018 – chiarimenti agenzia delle entrate
  • Esterometro: dal 2019 cambia lo spesometro
  • Commercio elettronico e vendita di prodotti sottoposti ad accise
  • Chiarimenti in tema di pagamento delle retribuzioni tracciato

 SCADENZIARIO

Principali scadenze dal 27 settembre al 15 ottobre 2018

Informazioni aggiuntive