Questo sito utilizza cookie tecnici ed analytics, anche di terze parti, per monitorare funzionalità, login ed accessi al sito. Se continui a navigare accetterai l’uso di questi cookie.

×

Errore

There was a problem loading image EPBEAABEAABKYhgZgB9YZRfRQpw+oH8r4Y2uR5HIMACIAACIDAdCTgG9dQ+WOzgkMRigSE0uAcCIAACIAACExXAvE5wtOVAsoNAiAAAiAAAjUR+P8BLyxrkrkQ2vMAAAAASUVORK5CYII=.

CCIAA di Firenze: intervento a favore delle imprese della provincia di Firenze per l’installazione di impianti di videosorveglianza e/o impianti di allarme antirapina e di sistemi di video allarme antirapina collegati con le forze dell’ordine; annualità 2

AZIENDE BENEFICIARIE:

Possono beneficiare dell’intervento camerale le imprese che risultano:

  • avere sede legale e/o unità operativa nella provincia di Firenze;
  • iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Firenze e attive;
  • in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • in possesso dei requisiti di micro, piccola e media impresa;
  • non soggette alle procedure concorsuali di cui al R.D. 16.03.1942, n. 267 e successive modificazioni e non essere in fase di liquidazione;
  • non avere già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sui medesimi interventi agevolati

Sono escluse le imprese attive nei settori carboniero, della pesca e dell’acquicoltura.

 Ammissibilità e tempistica delle spese:

Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 01.01.2017 e fino al 31.12.2017, per l’installazione e/o l’adeguamento di impianti di videosorveglianza e/o impianti di allarme antirapina nonché le spese per l’installazione o l’adeguamento di sistemi di sicurezza e videoallarme antirapina in grado di interagire direttamente con gli apparati in essere presso le sale e le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri (conformemente ai principi predisposti dal Garante per la protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza).

I suddetti sistemi dovranno essere realizzati nella sede/unità locale localizzata sul territorio della provincia di Firenze.

 Ammontare del contributo:

Il contributo ammonta al 50% delle spese ammesse, al netto di Iva e di eventuali contributi di terzi, fino ad un massimale di € 3.000,00 per ciascuna impresa partecipante.

L’importo minimo delle spese ammissibili è pari ad € 500,00 (IVA esclusa) per ciascuna impresa partecipante.

 Documentazione:

  1. modulo di domanda sottoscritto dal legale rappresentante, corredato dal documento di identità dello stesso (qualora non fosse firmato digitalmente);
  2. copie della/e fattura/e relativa/e alle spese sostenute;
  3. copie delle quietanze di pagamento delle fatture;
  4. copia della dichiarazione di conformità di avvenuta installazione del sistema di sicurezza a regola d’arte, in applicazione delle norme tecniche Uni, CEI, ISO o altre di riferimento, ove si tratti di nuovo impianto;
  5. per le spese relative ad impianti collegati con le Forze dell’Ordine, attestazione di avvenuto collegamento dell’impianto di sicurezza al server installato presso la Questura e i Carabinieri.

 

Termini e modalità di presentazione della richiesta:

La domanda, completa della documentazione richiesta, potrà essere inviata dal 2 gennaio al 15 febbraio 2018 - salvo esaurimento dei fondi stanziati - all’indirizzo di posta elettronica certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

In allegato il disciplinare del Bando della CCIAA di Firenze

Attachments:
Download this file (Disciplinare Videosorveglianza e videoallarme 2017.doc)Disciplinare Videosorveglianza e videoallarme 2017.docGiuseppe Sciacca68 kB

Informazioni aggiuntive