Questo sito utilizza cookie tecnici ed analytics, anche di terze parti, per monitorare funzionalità, login ed accessi al sito. Se continui a navigare accetterai l’uso di questi cookie.

Ingressi lavoratori stranieri: CONFAPI firma il Protocollo d'intesa col Ministero del Lavoro; la richiesta di nulla osta viene sostituita con una semplice comunicazione da parte del datore di lavoro allo Sportello Unico per l’Immigrazione

CONFAPI ha sottoscritto con il Ministero del lavoro il nuovo protocollo di intesa relativo all’applicazione della procedura semplificata - introdotta dal Decreto Semplificazioni fiscali di giugno - in relazione agli ingressi di lavoratori stranieri.  

Grazie alla nuova procedura semplificata la richiesta di nulla osta al lavoro viene sostituita con una semplice comunicazione da parte del datore di lavoro allo Sportello Unico per l’Immigrazione della proposta di contratto di soggiorno per lavoro subordinato, la quale è poi trasmessa per via telematica direttamente alle Rappresentanze diplomatico consolari ai fini del successivo rilascio del visto.

Con riferimento alle istanze di nulla osta al lavoro già presentate a valere sul DPCM 21/12/2021 relativo all’anno 2021 e ai fini della comunicazione della proposta di contratto di soggiorno per lavoro subordinato per l’ annualità 2022, alle organizzazioni datoriali è di fatto richiesto di acquisire idonea attestazione (secondo il modello A allegato all’accordo) per conto di ogni datore di lavoro che ha conferito apposito mandato, conservandole per almeno 5 anni.

 L’adesione a questo nuovo Protocollo esclude la presentazione da parte del datore di lavoro dell’asseverazione al momento della sottoscrizione del contratto di soggiorno presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione.

 Scarica il testo integrale del Protocollo e il relativo modello di attestazione

Informazioni aggiuntive