Questo sito utilizza cookie tecnici ed analytics, anche di terze parti, per monitorare funzionalità, login ed accessi al sito. Se continui a navigare accetterai l’uso di questi cookie.

×

Errore

There was a problem loading image ferie-300x200.jpg

CCIAA di Firenze: disciplinare a favore delle imprese/soggetti Rea della Città Metropolitana di Firenze in tema di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (Ex Alternanza Scuola-Lavoro), anno 2019)

Beneficiari

Imprese e soggetti REA che, al momento della presentazione della domanda di contributo, risultano:

  1. avere sede legale e/o unità operativa nella provincia di Firenze;
  2. iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Firenze o al Repertorio Economico Amministrativo (REA) di Firenze e attive;
  3. in regola con il pagamento del diritto annuale;
  4. essere in regola con gli adempimenti previdenziali ed assistenziali (DURC);
  5. iscritti nel Registro Nazionale Alternanza Scuola-Lavoro (https://scuolalavoro.registroimprese.it/), così come previsto dall’articolo 1 comma 40 della L.107/2015 (Legge “Buona Scuola”) con la compilazione dei campi obbligatori delle seguenti sezioni: figura professionale, luogo di svolgimento dell’attività, contatti;
  6. non soggetti alle procedure concorsuali di cui al R.D. 16.03.1942, n. 267 e successive modificazioni e non essere in fase di liquidazione;
  7. non avere già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sui medesimi interventi agevolati;
  8. aver accolto in azienda uno o più studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro nel periodo 01.01.2019, fino alla data di presentazione della domanda di contributo (come risultante dal registro presenze) e comunque non oltre il 15.11.2019;
  1. non avere in corso contratti di fornitura di servizi, anche a titolo gratuito, con la Camera di Commercio di Firenze, ai sensi dell’articolo 4, comma 6 del D.L. 06.07.2012, n. 95 (convertito nella L. 07.08.2012, n. 135).

 Descrizione dell’intervento:

Gli interventi ammessi a contributo dovranno essere riconducibili a percorsi individuali di alternanza scuola lavoro (ASL) di cui alla L. n. 107 del 13.07.2015 (Legge “Buona Scuola”) ridenominati “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento” (L. 145/2018 art. 1 commi da 784 a 787) realizzati presso la sede legale e/o le unità locali dell’impresa/soggetto Rea richiedente poste in provincia di Firenze e intrapresi da studenti della scuola secondaria superiore di II grado e dei centri di formazione professionale (CFP), esclusivamente all’interno di percorsi IeFP, sulla base di convenzioni, in vigore al momento della realizzazione del percorso, tra Istituti scolastici secondari di II grado/CFP e soggetti ospitanti e dei conseguenti patti formativi sottoscritti.

Il contributo sarà riconosciuto per ciascun studente che avrà effettuato, nell’ambito di uno o più percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex Alternanza scuola-lavoro), una permanenza in azienda nel periodo 1.1.2019-15.11.2019, anche in periodi non contigui, riferibile a patto/patti formativi regolarmente sottoscritti.

Ammontare del contributo:

Il contributo sarà così articolato:

  • € 400,00 per ogni studente che ha svolto uno o più  percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex Alternanza scuola-lavoro) con permanenza presso il soggetto richiedente fino a 40 ore, nel periodo 1.1.2019-15.11.2019;
  • € 600,00 per ogni studente che ha svolto uno o più  percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex Alternanza scuola-lavoro) con permanenza presso il soggetto richiedente oltre le 40 ore, nel periodo 1.1.2019-15.11.2019.

Ai fini del calcolo della durata complessiva del percorso o dei percorsi verrà preso in considerazione il registro presenze redatto dallo studente e dal tutor aziendale sommando le ore di presenza effettiva in impresa.

Nel caso di ospitalità di studente diversamente abile, certificato ai sensi della Legge 104/92, verrà riconosciuto un ulteriore importo di € 100,00 per ciascuno studente in aggiunta al contributo, fino ad un massimo di tre studenti.

Il massimale del contributo liquidabile a ciascun soggetto richiedente non potrà essere superiore all’importo totale di € 2.400,00 elevabile ad € 2.700,00 in caso di coinvolgimento di studenti diversamente abili.

 Documentazione necessaria:

  1. domanda di contributo sottoscritta dal titolare o legale rappresentante con firma digitale o con firma autografa corredata dalla copia del documento di identità dello stesso;
  2. copia del patto/patti formativo/istipulato/i tra l’impresa/soggetto REA e l’istituto scolastico/CFP  e riguardante/i ogni studente ospitato
  3. copia del registro presenze di ciascuno studente

  Termini e modalità di presentazione della richiesta:

La domanda, completa della documentazione richiesta, potrà essere inviata dal 10 maggio 2019 al 15 novembre 2019 - salvo esaurimento dei fondi stanziati - all’indirizzo di posta elettronica certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I soggetti richiedenti potranno presentare anche più domande, purché non riferite allo stesso studente, ma complessivamente l’agevolazione concessa non potrà superare i limiti massimi stabiliti dal disciplinare.

In allegato: disciplinare CCIAA di Firenze

Attachments:
Download this file (Disciplinare RASL 2019 def.pdf)Disciplinare RASL 2019 def.pdfGiuseppe Sciacca137 kB

Informazioni aggiuntive