Questo sito utilizza cookie tecnici ed analytics, anche di terze parti, per monitorare funzionalità, login ed accessi al sito. Se continui a navigare accetterai l’uso di questi cookie.

Newsletter Fisco e Tributi, in collaborazione con APINDUSTRIA Brescia; aggiornamento al 14 Settembre 2018

Pubblichiamo la Newsletter dedicata alle novità in materia fiscale e tributaria, realizzata in collaborazione con i colleghi di APINDUSTRIA Brescia ed il Dr. Luigi Meleleo, commercialista e consulente fiscale. Questi gli argomenti trattati nella newsletter:

Notizie in breve

  • Chiarimenti sui nuovi obblighi in vigore dal 1° luglio 2018 sulle cessioni di carburante: L’associazione fra le Società Italiane per Azioni ha pubblicato una corposa circolare a commento delle novità in vigore in tema di cessioni di carburante ed obblighi di emissione della fattura elettronica. Nello specifico, vengono riepilogate: - la procedura di formazione, emissione, trasmissione, ricezione e conservazione della fattura elettronica; - la documentazione necessaria al fine di autocertificare mediante la scheda carburante fino al 31 dicembre 2018 gli acquisti di carburante per autotrazione; - le condizioni necessarie dal 1° luglio 2018 al fine di continuare a detrarre l’imposta sul valore aggiunto assolta sugli acquisti di carburanti e lubrificanti e a dedurre il costo di acquisto (comprese le norme sulla tracciabilità dei mezzi di pagamento relativi a tali acquisti). ASSONIME, circolare n. 17, 06/07/2018
  • Split payment, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate:  l’Agenzia delle Entrate, con la C.M. 9/E/2018 è intervenuta sulla versione 2018 dello split payment derivante dall’intervento di modifica operato dall’art. 3, D.L. 148/2017. Gli orientamenti ufficiali riguardano principalmente gli aspetti concernenti i nuovi soggetti rientranti nello speciale regime e l’approfondimento di alcune fattispecie di applicabilità dello split payment quali le società fiduciarie e i consulenti tecnici di ufficio. Per l’individuazione di nuovi soggetti interessati, occorre fare riferimento agli elenchi pubblicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in data 19.12.2017. Agenzia delle entrate, Circolare ministeriale, n. 9/E/2018
  • Liquidazione Iva di gruppo e Gruppo Iva sono istituti alternativi che presentano caratteristiche e finalità differenti.  Affinché  la scelta per la liquidazione Iva di gruppo sia efficace con riferimento all’anno 2018, l’opzione doveva essere esercitata nella dichiarazione Iva da presentare entro il 30.4.2018. Per la costituzione del Gruppo Iva, con effetto già dall’anno 2019, l’opzione deve essere esercitata mediante apposita dichiarazione telematica da trasmettere entro il 15.11.2018. Si evidenzia inoltre che la R.M. 10.7.2018, n. 54/E ha fornito chiarimenti sulle modalità di presentazione delle istanze di interpello di cui all'art. 70-ter, co. 5 e 6, D.P.R. 26.10.1972, n. 633, volte all'esclusione o all'inclusione di soggetti passivi d'imposta in un gruppo Iva. Agenzia delle entrate, Risoluzione ministeriale, n. 54/E del 10.07.2018
  • Studi di settore e parametri fiscali: L’agenzia delle Entrate con la circolare del 6.7.2018, n. 14 ha fornito chiarimenti in merito all'applicazione degli studi di settore e dei parametri fiscali al periodo d'imposta 2017 (Modello Redditi 2018). La suddetta circolare prevede una serie di interventi correttivi agli studi di settore per le imprese minori in contabilità semplificata: in relazione al solo periodo d'imposta 2017, è stata inoltre elaborata un'apposita metodologia la quale prevede, accanto agli interventi correttivi, la partecipazione al calcolo delle stime del valore delle rimanenze finali di magazzino, in modo da garantire e recepire correttamente il passaggio dal regime contabile basato sul principio di competenza a quello basato sul principio di cassa. La Circolare illustra anche gli interventi, per la revisione congiunturale speciale, adottati per tener conto degli effetti della crisi economica e dei mercati e le integrazioni agli studi di settore riguardanti l'aggiornamento, dal periodo d'imposta 2017, delle analisi territoriali, a seguito dell'istituzione, modifica e ridenominazione di alcuni Comuni e dell'introduzione del nuovo assetto degli enti territoriali regionali della Sardegna.  Agenzia delle entrate, Circolare ministeriale, n. 14/E del 06.07.2018
  • Tax Free Shopping confermato dal 1° settembre 2018 l’obbligo di fatturazione elettronica: L’Agenzia delle dogane ha pubblicato sul proprio sito web un breve comunicato che conferma che dal 1° settembre 2018 è entrato in vigore l’obbligo di emissione della fattura elettronica per le vendite tax free ai viaggiatori residenti o domiciliati in Paesi extra UE. Chi vuole usufruire del rimborso/sgravio dell’imposta sul valore aggiunto assolta è pertanto invitato ad assicurarsi che il punto vendita emetta fattura elettronica. Tutte le informazioni sono disponibili al link https://www.adm.gov.it/portale/o.t.e.l.l.o.-2.0. Agenzia delle dogane, comunicato, 31/08/2018

 NEWS!

  • Decreto Dignità, novità fiscali e decorrenza
  • Ampliamento di utilizzo del modello F24
  • Indebite compensazioni: parte dal 29 ottobre la sospensione dei modelli f24 considerati a rischio
  • Scheda carburante e obbligo di pagamento con strumenti tracciabili – le regole da seguire fino al 31.12.2018 e le novità 2019
  • Il rimborso dell’iva assolta in altri paesi europei

APPROFONDIMENTI

  • Tx Free Shopping
  • Credito d’imposta ricerca e sviluppo – i chiarimenti dell’agenzia
  • Credito d’imposta per investimenti pubblicitari

SCADENZIARIO

Principali scadenze dal 16 settembre al 15 ottobre 2018

Informazioni aggiuntive